BlackBerry DTEK60, recensione, scheda tecnica e prezzo

BlackBerry DTEK60, recensione, scheda tecnica e prezzo

Se a fine del 2006, quando BlackBerryItalia.it cominciò la sua avventura, qualcuno ci avesse detto che un giorno ci sarebbe stato da recensire un terzo dispositivo Android a marchio BlackBerry, difficilmente ci avremmo creduto. Ad ogni modo quel giorno è arrivo come testimoniato con le prime impressioni che abbiamo avuto del BlackBerry DTEK60 e che abbiamo già riportato in questo nostro articolo. Il DTEK60 è l'ultimo smartphone Android a marchio BlackBerry che combina specifiche di sicurezza e di punta. Si tratta di un pacchetto completo molto importante per le imprese e le organizzazioni che desiderano implementare i propri dispositivi ma che può anche essere raccomandato a tutti coloro che cercano di muoversi tra diversi tipi di hardware di punta senza svenarsi troppo. A parte il peso del dispositivo, il design del DTEK60 è una delle prime cose che si nota. Sembra elegante ed in mano dà una sensazione di qualità.

Parlando del peso del BlackBerry DTEK60, si arriva a 165 grammi grazie anche al grande schermo da 5,5 pollici che sembra curvo. Diciamo sembra perché quando lo guardate da vicino vi renderete conto che non è davvero curvo. E' una sensazione ottica dato che lo schermo tende verso il basso sui lati per dare l'aspetto visivo di essere curvo. Lo schermo è un Amoled con una risoluzione di 2560 x 1440, che equivale a 534PPI. Con piena luminosità è uno dei più brillanti schermi che possiamo ricordare di aver mai visto su uno smartphone BlackBerry ed è certamente più luminoso di quello del BlackBerry Priv. I colori sono vivaci e brillanti, i neri sono belli, intensi e profondi. Nel complesso, non possiamo lamentarci. All'aperto e con la luce diretta del sole siamo costretti ad aumentare la luminosità dello schermo con la conseguenza di accorciare la durata della batteria. Nella parte anteriore del DTEK60 troviamo il LED rosso che lampeggia con nuove notifiche rispetto a quello bianco che si trova sul DTEK50. Onestamente, abituati al led rosso fin dal BBOS4 non possiamo non dare il benvenuto a questo tipo di scelta da parte di BlackBerry. Se i selfie sono la vostra passione, nella parte anteriore c'è la fotocamera da 8 megapixel a fuoco fisso che supporta la registrazione video 1080p a 30 fps e dispone di un flash.

BlackBerry DTEK60, recensione, scheda tecnica e prezzo

Sul lato destro del DTEK60 troviamo i tasti per regolare il volume mentre un poco più giù c'è il tasto per la chiave di convenienza che può essere impostato per lanciare l'applicazione che più utilizziamo in base alle nostre esigenze. Sul fondo del DTEK60 troviamo la nuova slot USB di tipo C con relativo cavo che troviamo all'interno della scatola. Ad ogni modo se qualcuno avesse bisogno di una ricarica rapida 3.0, la si dovrà acquistare a parte. Inoltre, sempre sul fondo, troviamo anche uno dei due altoparlanti. Questi sono posizionati uno in basso ed uno in alto e si impolverano abbastanza facilmente. Ad ogni modo il sonoro sembra abbastanza forte e chiaro. Questo rende giustizia all'ascolto di musica, la visione di film o anche alle chiamate in vivavoce. Se possiamo permetterci di stilare una classifica pensiamo che, degli ultimi smartphone BlackBerry, i più chiari e potenti in fatto di sonoro, siano stati lo Z30 ed il Passaport mentre il DTEK60 si posiziona leggermente sotto.

BlackBerry DTEK60, recensione, scheda tecnica e prezzo

Proprio come per i precedenti smartphone BlackBerry con Android, sul lato sinistro del DTEK60 non vi è presente nessun tasto. Tutto il resto è sul profilo superiore con il pulsante di accensione/riavvio e l'alloggiamento per la nanosim e la slot per la scheda microSD con supporto fino a 2 TB. Sempre in alto ma a sinistra troveremo il jack da 3,5 mm per le cuffie.

BlackBerry DTEK60, recensione, scheda tecnica e prezzo

Sul retro del dispositivo si trova l'unico segno evidente che testimonia come questo device sia un BlackBerry. Proprio come per il DTEK50, il lato posteriore è l'unico punto in cui si vede il logo BlackBerry. Per quanti fossero preoccupati di capire se il DTEK60 è scivoloso vi confermiamo che lo è. A differenza del Priv e del DTEK50, il retro del DTEK60 è fatto di vetro ed è davvero liscio. Se da una parte l'aspetto del device è raffinato, elegante e di classe, dall'altro tende a scivolare e pertanto è necessario una presa sicura e forte. Sul retro troviamo la fotocamera da 21MP che vanta caratteristiche come Phase Detect Auto Focus, Dual Tone LED Flash e molto altro ancora. L'otturatore ottico della fotocamera è leggermente sporgente e appoggiato su un tavolo tende a traballare un pò.

BlackBerry DTEK60, recensione, scheda tecnica e prezzo

Sulla parte frontale del dispositivo troviamo una prima assoluta per gli utenti BlackBerry. Un sensore di impronte digitali. Come previsto, il sensore di impronte digitali porta della sicurezza aggiunta per sbloccare il telefono, per accedere alla Gestione Password e anche fare acquisti con Android Pay. È possibile aggiungere fino a cinque impronte digitali che vengono memorizzate e criptate attraverso il software. Il riconoscimento dell'impronta digitale è piuttosto veloce. Forse l'unica lamentale che possiamo fare è che il sensore non capisce esattamente quando vogliamo sbloccare il device. Ci spieghiamo meglio. Se si appoggia il DTEK60 sul tavolo e semplicemente si strofina una parte delle nostre mani sul sensore, quest'ulitmo cercherà di leggerlo restituendo un vibrazione con un errore e chiedendo di riprovare. Supponiamo che sia troppo sensibile e, presumibilmente, che sia migliorabile.

BlackBerry DTEK60, recensione, scheda tecnica e prezzo

Con il BlackBerry DTEK50 si è cercato un equilibrio tra hardware e i prezzi per poter presentare al mercato uno smartphone considerato 'mid-range' quando si tratta di specifiche. Al contrario, con il DTEK60, BlackBerry ha alzato la spesa ottenendo un dispositivo considerato 'high-end' quando si tratta di specifiche. Allo stato attuale il DTEK60 è lo smartphone BlackBerry Android più potente ma le specifiche non significano molto se il software sul dispositivo non è ottimizzato per l'hardware. Per fortuna, questo non è il caso del DTEK60.

Un discorso particolare merita il BlackBerry Hub. Quando fu rilasciato il BlackBerry Priv, l’Hub presente in quello smartphone era, per usare un eufemismo, molto acerbo. Tanta strada nello sviluppo è stata fatta da allora tanto che la BlackBerry Hub Suite+ è disponibile per tutti gli smartphone Android ed è diventata uno strumento insostituibile per consolidare tutti i messaggi nello stesso posto. Inizialmente l'Hub supportava email, Twitter, Facebook, SMS, segreteria, LinkedIn e BBM ma con vari aggiornamenti si sono aggiunti WhatsApp, Slack, Instagram, Viber, Pinterest, Messenger e molto altro ancora.


Possiamo dire che, anche attraverso gesture come il 'pinch per filtrare' l’esperienza per l’Hub comincia ad assomigliare sempre più a quella che conosciamo e che abbiamo con l’OS BB10. Il BlackBerry Hub include anche la possibilità di definire i colori di account, personalizzare risposte rapide, visualizzazione per conversazione, la possibilità di mostrare inviato e archiviato nei messaggi di posta elettronica, e, naturalmente, la possibilità di cancellare il messaggio solo su Hub o su Hub e server. Inoltre, è ancora possibile scaricare automaticamente le immagini e impostare avvisi personalizzati per i diversi contatti e messaggi in base a regole definite dall'utente. Ultimo ma non meno importante, l'opzione di trascinare dall’alto tutti gli appuntamenti del calendario per la visualizzazione rapida o anche per aggiungerne altri. Tutto sommato, il BlackBerry Hub è davvero impressionante anche su uno smartphone Android.

Altra ‘chicca’ molto interessante è la tastiera intelligente e predittiva di BlackBerry installata sul DTEK60. Questa fa parte della Suite di applicazioni BlackBerry e per chi ha utilizzato uno smartphone BB fin dal rilascio del BlackBerry 10, la tastiera predittiva risulta essere familiare. Essa impara e fornisce suggerimenti durante la digitazione. Scorrendo in orizzontale da destra verso sinistra in qualsiasi punto della tastiera si cancella quanto precedentemente digitato. Con lo swipe verticalmente dall'alto verso il basso si può passare dalle lettere ai numeri fino ai caratteri. Inoltre la tastiera può gestire fino a 3 lingue a scelta, tutte allo stesso tempo. Al momento la tastiera predittiva e virtuale di BlackBerry risulta essere tra le migliori applicazioni in questo senso disponibili sul Google Play Store. Se nella peggiore delle ipotesi questa non dovesse piacere, il Google Play Store mette a disposizione diverse alternative anche se siamo sicuri che non ce ne sarà il bisogno.

Una segnalazione degna di nota spetta alla Suite BlackBerry è il DTEK. Questi monitora le applicazioni in tempo reale e fornisce un punteggio complessivo che può facilmente farci comprendere in un attimo il livello di sicurezza dello smartphone. Con BlackBerry DTEK la protezione è suddivisa in 3 fasi:

Fase 1: Monitoraggio

  • DTEK monitora in tempo reale se le applicazioni o altri processi accedono ai propri dati personali senza la nostra conoscenza e, se il blocco è attivato sul dispositivo, è in grado di gestire o resettare da remoto. Ad esempio riceveremo un avviso se la fotocamera viene attivata da un altro utente, se il microfono viene attivato, se i messaggi SMS sono inviati da altri o se si accede ai contatti o alla nostra posizione GPS a nostra insaputo.

Fase 2: Allarme

  • Quando un'applicazione accede a caratteristiche sensibili (macchina fotografica, i contatti, l'ubicazione, ...), una notifica vi avviserà dando le informazioni necessarie. Queste notifiche sono completamente personalizzabili e possiamo configurare gli avvisi che si pensa siano più importanti per noi.

Fase 3: Controllo    

  • Se DTEK considera il vostro livello di sicurezza come passabile o scarso, saremo aiutati a migliorarlo con l'aggiunta di un codice PIN o il blocco del palmare attraverso una password o una password immagine. Google Play brulica di malware di ogni genere. Le richieste saranno esaminate prima di ogni installazione e si può scegliere di non installare applicazioni da fonti sconosciute.

Come possiamo capire il DTEK ci dà il potere di controllare la privacy in modo semplice e intuitivo. Ci aiuta a capire la sicurezza necessaria per il nostro smartphone BlackBerry ed adotta misure per migliorarla. DTEK è l’esempio concreto di come BlackBerry imposta la barra per la privacy su Android.

BlackBerry DTEK60, recensione, scheda tecnica e prezzo

Inoltre si tratta dell’applicazione che da il nome a questo ultimo smartphone BlackBerry con OS Android. Nel complesso, il DTEK è un ottimo modo per monitorare, controllare e valutare la sicurezza del dispositivo, ma non è perfetto. Ad esempio, è importante per la ricerca di applicazioni intrusive che accedono ai contatti, al proprio microfono, ai file e a moltre altre cose ma è necessario considerare che alcune di queste applicazioni lo fanno per un motivo ben preciso e se revochiamo alcune autorizzazioni, l'applicazione potrebbe non funzionare.

A volte il modo di Android di fare le cose con le applicazioni può sembrare invadente o ingombrante, ma c'è generalmente una buona ragione per farlo. L'aggiunta di un ulteriore livello di protezione al nostro dispositivo non è mai una cosa negativa, ed è qui che DTEK diventa protagonista ma saremo sempre noi a dover prendere la decisione per la nostra sicurezza. Non possiamo contare troppo sul DTEK per lasciarlo prendere tutte le decisioni al posto nostro.

Al contrario del DTEK50, nel BlackBerry DTEK60 è ritornata la Password Immagine. Se non si
ha familiarità con la Password Immagine, precisiamo che essa consente di sbloccare il DTEK60 in modo facile ed intuitivo. Gli utenti sono invitati a selezionare un numero specifico in un unico punto della loro immagine. Pertanto, per ottenere l'accesso al dispositivo è sufficiente toccare e trascinare l'immagine fino a quando non combacia con quello specifico numero sulla posizione scelta. A parole sembrare difficile ma confermiamo che l'utilizzo è banale e molto più immediato di una password per il device.

BlackBerry DTEK60, recensione, scheda tecnica e prezzo

I tempi di una batteria rimovibile in uno smartphone BlackBerry sembrano finiti da un pezzo e questo spesso attira le preoccupazioni degli utenti. Il DTEK60 ha in dote una batteria da 3000mAh che ci ha dato dei risultati altanelanti. Purtroppo quando si parla di durata della batteria, sempre più spesso gli scenari non sono simili per ogni utente. Ci sono casi d'uso che possono influenzare la durata della batteria e ciò che il produttore prevede sulla carta non sempre corrisponde a quanto succede in realtà. Facendo degli esempi concreti, se si tiene la luminosità dello schermo ad un livello ragionevole o intorno al 50%, anche con un utilizzo moderato la batteria si esaurisce in modo abbastanza costante. Utilizzando il telefono un po’ più intensamente la batteria tende a decrescere decisamente più velocemente. Per essere un telefono dedicato alle imprese con un hardware importante ci si aspetta qualcosa di meglio. Pertanto ci vediamo costretti a ricaricare la batteria che grazie alla Quick Charge 3.0 ci da un 10% di carica in soli 10 minuti.


Della fotocamera del DTEK60 abbiamo già parlato in questo nostro articolo mettendola a confronto con quella del Lumia 950 XL. Le scelte hardware di BlackBerry, quando si tratta di fotocamera, sono da sempre oggetto di dibattito e anche con il DTEK60 le cose non sono certamente cambiate. Chi già utilizza da qualche tempo questo device sa di cosa parliamo ed il nostro confronto con il Lumia 950 XL è eclatante. Ad ogni modo l'applicazione fotocamera di BlackBerry offre una vasta gamma di funzionalità integrate quali i filtri, l'accesso rapido alle impostazioni avanzate come il flash, aspect ratio, HDR e molto altro ancora. Inoltre, ci sono molte opzioni manuali attraverso le quali trarre vantaggio durante i nostri scatti. Per le foto, il DTEK60 si avvale di una fotocamera da 21MP con auto-focus, Dual-Tone Flash, HDR e molto altro. Inoltre, sulla parte frontale c'è una fotocamera da 8 megapixel con flash. Per il reparto video, il DTEK60 è in grado di registrare video fino a 4K con vari frame rate come:

  • 4K/30fps
  • 4K/24fps
  • 1080p/60fps
  • 1080p/30fps -1080p/24fps
  • 720p/60fps
  • 720p/30fps
  • 720p/24fps

Alla fine, le capacità della fotocamera sono tutte abbastanza soggettive. Nei nostri test siamo giunti alla conclusione che si adatta bene con molta luminosità mentre è scadente quando questa manca soprattutto all'interno dei locali o alla sera. Ad ogni modo è comunque un passo avanti se, acquistando il DTEK60, venite da uno smartphone BlackBerry 10.

BlackBerry DTEK60, recensione, scheda tecnica e prezzo

Per quanto riguarda l'utilizzo in generale del DTEK60 confermiamo che Il processore Snapdragon 820 e 4GB di RAM se la cavano molto bene. Non c'è nessun ritardo evidente o lag quando si aprono le applicazioni e tutto sembra ben sintonizzato. Se si comincia ad utilizzare qualche gioco con una grafica importante dobbiamo aspettarci che il device si scaldi ma mai come succede per il Priv. Come per il DTEK50, anche sul DTEK60 manca la radio FM che potrebbe deludere qualche fan di questa funzionalità.

Ricordiamo che le specifiche tecniche del BlackBerry DTEK60 prevedono:

  • Schermo touchscreen da 5.5", 534 PPI, risoluzione 2560 x 1440 Quad HD
  • Schermo tutto touch con una navigazione intuitiva basata sulle gesture
  • Processore Qualcomm Snapdragon 820 a 64 bit Quad-Core (MSM8996 con 64 bit Quad-Core 2 + 2 Kryo 2.15GHz / 1.6GHz), Adreno 530, 624MHz GPU
  • 4 GB di RAM, 32 GB Flash
  • USB Type-C
  • Batteria da 3000 mAh 4.4V non rimovibile agli ioni di litio
  • Fotocamera posteriore 21 megapixel con auto-focus
  • Fotocamera frontale da 8 megapixel a fuoco fisso
  • Sensore di impronte digitali
  • Tasto di convenienza
  • OS Android 6.0.1

Conclusioni

Con questo suo terzo smartphone Android, BlackBerry cerca di farsi spazio sul mercato fatto dal sistema operativo di Google. Come per il DTEK50, anche il DTEK60 non è più pensato, ideato e prodotto da BlackBerry ma dalla TCL che, preso il suo smartphone Idol 4, ne ha posto il logo BlackBerry assieme alla suite di produttività creata da BB. Ma quello che si chiedono in molti è se questo device riuscirà a vendere per risollevare le sorti del brand canadese. A questo proposito è giusta fare una considerazione. Quando si decide di affrontare il mondo Android bisogna tenere bene a mente che di smartphone Android a prezzi contenuti e con hardware di prima fascia sono pieni i magazzini. Il BlackBerry DTEK60 è sicuramente un dispositivo buono per le organizzazioni e le imprese che cercano di implementare un dispositivo Android sicuro con alcune specifiche di fascia alta. Poi ci si ferma qui. Sicuramente questo è il miglior dispositivo Android a marchio BlackBerry non fosse altro per il rapporto tra specifiche e prezzo. Purtroppo il mondo Android è spietato e per BlackBerry si fa dura imporsi in un bacino che conta circa il 75% degli utenti mondiali. Android è un grande spazio ma questo non significa che il DTEK60 sia tra i device raccomandabili all'interno di questo bacino. Se siete alla ricerca di un hardware madio/alto, con accesso mensile agli aggiornamenti di sicurezza e con un'esperienza Android con alcune funzionalità di sicurezza allora il DTEK60 è un device per voi che dovreste tenere in cima alle vostre considerazioni magari anche per una certa affezione al marchio. Poi c'è da considerare il prezzo e con 580 euro si possono trovare molte alternative per certi versi anche superiori a questo device.

Punti a favore del BlackBerry DTEK60:

  • Schermo buono
  • OS Android 6.0.1 Marshmallow
  • Tastiera virtuale predittiva
  • Suite applicazioni BlackBerry per Android
  • Continui aggiornamenti di patch di sicurezza

Punti a sfavore del BlackBerry DTEK60:

  • Fotocamera non sufficiente in mancanza di luce
  • Molto scivoloso
  • Nessun OIS – stabilizzatore d'immagine – per la fotocamera
  • Batteria dalla capacità insufficiente

Il BlackBerry DTEK60 è disponibile è disponibile presso ShopBlackBerry.com, carrier selezionati, centri commerciali e store online a circa 580 Euro. Il manuale dell'utente del BlackBerry DTEK60 in formato pdf è disponibile a questo indirizzo mentre a questo indirizzo potete trovare la guida alle applicazioni e alle configurazioni del device.

comments powered by Disqus