BlackBerry Curve 9380, recensione, scheda tecnica e prezzo

Il BlackBerry Curve 9380 segna una svolta nella linea Curve di RIM che vede l'introduzione in questa popolare serie di uno smartphone completamente touchscreen. RIM posiziona questo nuovo smartphone come un entry level che possa offrire le stesse esperienze BlackBerry di altri dispositivi ma con prezzi molto contenuti. Sia il BlackBerry Curve 9380 che suo fratello BlackBerry Curve 9360 sono stati porgettati con lo scopo preciso di essere smartphone a basso costo per coprire quella clientela che esige uno smartphone di ottime caratteristiche ma dal prezzo contenuto.

Tutto questo e' bene ricordarlo perche' se ci sono delle limitazioni tecniche non e' una fatalita' od un caso ma piuttosto un compromesso consapevole per limitare il costo rispetto alla prestazione. La valutazione reale da fare è su quanto il compromesso in specifiche tecniche compromette l'esperienza complessiva e se si tratta di uno smartphone adatto alle nostre esigenze. Una rapida occhiata al BlackBerry Curve 9380 ci fa capire come sia il fratello del BlackBerry Curve 9360. In un confronto uno vicino all'altro sembrano identici. L'unico indizio di una differenza è la posizione della porta microUSB. Guardando le specifiche si puo' cogliere una differenza con la batteria utilizzata. Nel BlackBerry Curve 9380 troviamo la batteria JM1 da 1230 come per il Bold 9900 mentre il BlackBerry Curve 9360 monta una batteria EM1 da 1000mAh.

 

Aspetto, Form-factor, qualità costruttiva

Il BlackBerry Curve 9380 è un smartphone piccolo, leggero e sottile come il Bold 9900 ma non c'e' paragone con quest'ultimo se lo teniamo in mano. Combina una forma stretta con un design leggero ed è davvero un palmare che si sente bene in mano che trovera' riscontri positivi tra gli utenti che desiderano device contenuti e full touchscreen. E' facile collegare il peso leggero con una sensazione di economicità ma l'attenzione generale al dettaglio nel design del 9380 fornisce una sensazione di qualità.

 

Guardando il BlackBerry Curve 9380 di fronte la fa da padrone il display touchscreen da 3,2”. Appena sotto possiamo notare i pulsanti per il controllo delle chiamate, dei menu' e la trackpad ottica per la navigazione. Quest'ultima è una grande caratteristica in quanto consente un uso anche attraverso un pulsante e non solo con un dito sullo schermo schermo touchscreen.

I pulsanti di chiamata, menu', ESC e chiudi chiamata sono integrati nella scocca del palmare. Non sono sollevati il che rende un look pulito ed elegante, ma con il risultato che li senti meno al tatto rispetto ai singoli pulsanti che abbiamo visto con il BlackBerry Torch 9860. Non fraintendeteci. Non sono male anche se si ha bisogno di un po' di tempo per prenderci la mano. Nell'angolo superiore destro del palmare notiamo il led della notifica messaggi e chiamate.

La parte posteriore del BlackBerry Curve 9380 è molto pulita, molto formosa, e osiamo dire, bella.  Il modo in cui lo sportello della batteria è scolpito e le linee del dispositivo assomigliano ad una curva, rendono veramente giustizia al nome del device. In cima ci sono la fotocamera con flash ed il nome del palmare scritto in mezzo. Alla fine dello sportello della batteria notiamo un'uscita che altro non e' che la porta altoparlante. Non scambiate la porta altoparlante come una fessura per togliere il coperchio della batteria. Non lo è. Per rimuovere il guscio della batteria avrete bisogno agire di lato al palmare.

Il lato sinistro del BlackBerry Curve 9380 è molto pulito, con solo un porta microUSB che si trova nel mezzo del palmare mentre le precedenti generazioni l'avevano posizionata verso il fondo.

Sul lato destro del dispositivo ci sono dei pulsanti presenti. Questi sono davvero molto piccoli, si fa fatica a riconoscerli e sono in gomma  soft touch come quelli che abbiamo visto debuttare sul BlackBerry Torch 9860 e sul BlackBerry Curve 9360. Sono super sottili ed al tatto sembrano poco più di piccoli dossi in rilievo sul lato del palmare. In cima ci sono i tasti del controllo del volume con il pulsante mute nel mezzo.

Più in basso ne troviamo un altro come tasto di convenienza. In un primo momento possono non piacere questi pulsanti non molto visibili ma abbiamo realizzato che non abbiamo la necessita' di vederli in primo piano per un uso quotidiano. Chi ha il BlackBerry Bold 9900 apprezza i propri perche' sono in rilievo e si notano facilmente ma al contrario in questo modello di smartphone, RIM ha pensato di nasconderli al meglio e dopo qualche giorno di utilizzo si cominciano ad accettare.

La parte superiore del BlackBerry Curve 9380 è dotat di due cose: un pulsante montato centralmente utilizzato per bloccare lo schermo assieme alla porta per l'auricolare da 3,5 mm.

Se rimuoviamo lo sportello posteriore notiamo la batteria JM1 da 1230 mAh. Sopra la batteria e sotto la scritta Curve si trova lo slot per schede microSD. E' montata in modo tale che sia possibile rimuoverla anche quando e' installata la batteria. Questa e' un'ottima cosa che, al contrario, non e' permessa nel BlackBerry Bold 9900.  Sotto lo sportello della batteria notiamo un'antenna NFC.

In generale ci piace molto il look dinamico del BlackBerry Curve 9380. E' piccolo, facile da tenere in mano ed in tasca. Affianco al BlackBerry Torch 9860 ti dà il vero senso di quanto sia piccolo il nuovo Curve a confronto.
 

 

 
Processore/Chipset/Performance

Il BlackBerry Curve 9380 dispone di un processore da 800MHz che troviamo anche nel BlackBerry Curve 9360 molto diverso da quello del BlackBerry Bold 9900 da 1.2GHz. Nel nostro utilizzo siamo stati abbastanza soddisfatti delle prestazioni del BlackBerry 9380. L'uso generale del sistema operativo è ottimo per ricevere email, telefonare, scattare foto, chattare con il BBM etc.etc. Un ambito in cui pensiamo come 400MHz in più potrebbero tornare utili e' durante la navigazione web. Più MHz significa accedere e visualizzare le pagine web piu' velocemente e messo a confronto con il BlackBerry Torch 9860 non sembra essere così veloce.

 
Display touchscreen

 

 

Il BlackBerry Curve 9380 ha uno schermo da  3,2". Non è grande se lo confrontiamo con altri modelli di BlackBerry. Con uno schermo da 360x480 abbiamo essenzialmente lo stesso display con una risoluzione da 188ppi. Ancora una volta è tutta una questione di compromessi. Se si desidera il miglior display touchscreen disponibile allora il BlackBerry Torch 9860 è il chiaro vincitore. Quello del BlackBerry Curve 9380 e' un giusto compromesso con risoluzione più bassa ed accettabile che comunque ci permette di sfogliare foto e vedere dei film. Solo nella navigazione web si sente l'esigenza di qualche pixel in piu', sopratutto quando ingrandiamo le pagine che stiamo visualizzando con i browser.

 
Tastiera/Digitazione

Come utente BlackBerry di lunga data preferiamo una tastiera fisica come quella del BlackBerry Bold 9900, ma vi confermiamo che dopo un certo periodo di rodaggio si diventa veloci anche nello scrivere con su uno schermo touchscreen. In realtà scrivere in orizzontale con il BlackBerry Curve 9380 e' molto semplice e si arriva facilmente a tutti i tasti per una scrittura di precisione. Al contrario in verticale risulta molto stretta.

Memoria

Il BlackBerry Curve 9380 è dotato di 512MB di RAM con circa 120MB liberi per le applicazioni da installare. Puo' non sembrare molto ma riusciamo ad installarci veramente tutte le applicazione di cui abbiamo bisogno

Durata della batteria

Siamo rimasti sorpresi di apprendere che il BlackBerry Curve 9380 ha la batteria JM1 da 1230 mAh dato che il BlackBerry Curve 9360 ha una batteria da 1000mAh. La batteria JM1 è la stessa del BlackBerry Bold 9900 e del BlackBerry Torch 9860. La durata della batteria e' piuttosto buona e si arriva a sera con tranquillita'.
 
Telefono e audio

La qualità audio delle telefonate fatte con il BlackBerry Curve 9380 e' ottima come vuole la tradizione di RIM. Telefonate chiare e cristalline senza lamentale anche da chi ci ascoltava. Anche la fruizione di contenuti musicali e' stata chiara e senza sfridi. Lo stesso dicasi per il vivavoce. Dal punto di vista dell'audio, il BlackBerry Curve 9380 esce vincitore.

Fotocamera

Cominciamo con il dire che purtroppo non esiste una registrazione video HD sul BlackBerry Curve 9380. La registrazione arriva a 640x480 pixel. Questo può o non può essere un grosso problema per la maggior parte degli utenti ma è sicuramente un fattore importante da tenere in considerzione. Sul lato ancora foto i cinque megapixel vanno piu' che bene. Come per lo smartphone BlackBerry Bold 9900 e BlackBerry Curve 9360 non esiste l'autofocus. Questo comporta che quando si è lontani dal primi piani, la fotocamera scatta foto buone. Meglio quando fuori con molta luce. Non altrettanto bene quando c'è meno luce e si va sul dettaglio.
 
NFC

Una delle caratteristiche più sorprendenti, ed in considerazione che si tratta di uno smartphone entry-level, è la presenza dell'NFC. integrato nel vano batteria. Al momento l'utilizzo di NFC è piuttosto limitato ma RIM sta puntando molto su questa tecnologia che nella previsioni degli esperti sara' sempre piu' diffusa nel giro di un anno circa.


Considerazioni finali

Il BlackBerry Curve 9380 è posizionato come uno smartphone touchscreen entry-level per chi vuole approcciare la tecnologia BlackBerry in punta di piedi senza spendere un patrimonio. Offre tutta l'esperienza e le prestazioni di altri modelli di BlackBerry di fascia piu' alta. Se siete indecisi per un buon touchscreen la nostra scelta va per il BlackBerry Torch 9860 ma se volete un'esperienza similare e buona ad un costo contenuto allora non indugiate ed andate subito a prendervi un BlackBerry Curve 9380. E' senza dubbio un degno componente della linea Curve di RIM che vediamo molto agguerrito per sfondare a livello internazionale nei mercati emergenti. E' un BlackBerry touchscreen ad un  prezzo accessibili con tutte le ottime funzionalita' che conosciamo dei palmari di RIM.
I pro sono sicuramente il prezzo, il sentirlo molto bene in mano, un ottima evoluzione con standard di progettazione elevati, batteria che dura abbastanza e tutte le funzioni del nuovo firmware BlackBerry 7. Di contro abbiamo i pulsanti integrati nel display con un aspetto gradevole ma un po' difficile da premere, nessuna registrazione video HD e autofocus della fotocamera, pulsanti per volume, mute e tasto di convenienza un po' troppo minimalisti, sportello della batteria difficile da togliere almeno nei primi momenti ed un browser non troppo veloce.
 

Il BlackBerry Curve 9380 è disponibile presso i gestori telefonici italiani ad un prezzo intorno ai 300 €

comments powered by Disqus