Batteria autoricaricabile per i BlackBerry, RIM brevetta una batteria che si autoricarica con il movimento

Abbiamo visto di recente come RIM ha ottenuto un brevetto per bloccare/sbloccare lo schermo di smartphone touchscreen. La novita' odierna e' che il produttore canadese degli smartphone BlackBerry ha appena ricevuto il nulla osta per un brevetto che prevede una “cella a combustile” su un dispositivo mobile. Si tratta di un'idea che RIM ha presentato inizialmente nel 2009 e che ha affinato nel corso degli anni. L'idea di RIM prevede che nei dispositivi con tastiere fisiche, questa cella e' posizionata tra la tastiera e il circuito all'interno di una membrana e che un contatto fisico ne permetta la ricarica in viaggio.

Dalla descrizione del brevetto si capisce che il posizionamento di questa cella avviene appena dietro la tastiera per permettere una certa ventilazione con tutta una serie di piccoli circuiti che danno energia all'intero dispositivo. Ma in concreto cosa ha realizzato RIM ? Difficile a dirsi dato che l'interpretazione dei brevetti e' sempre difficile e possiamo solo sperare di capirne di piu' prossimamente. Resta comunque il fatto che possiamo fare delle ipotesi.

La prima cosa che ci viene in mente e' una 'batteria perennemente in carica automatica'. Pensate a come gli orologi automatici si ricaricano senza aver bisogno di una batteria. E' sufficiente il movimento quotidiano del polso per ricaricare di continuo il nostro orologio automatico. Questo nuovo brevetto sembra prevedere qualcosa del genere con un certo tipo di moto che genera la carica. Sarà molto interessante vedere se RIM intende utilizzare questa tecnologia nei dispositivi futuri.
 

comments powered by Disqus