Video anteprima del BlackBerry 10

A poche ore dall'inizio del BlackBerry Jam Americas appare sul web un video molto interessante sul tanto attesa sistema operativo BlackBerry 10. Abbiamo diversi dubbi se il dispositivo che appare sia il BlackBerry London/Liverpool della serie L ma e' comunque interessante capire il livello di sviluppo che RIM ha raggiunto con il BB10.

(cliccare qui per accedere al video dal BlackBerry)

Il dispositivo potrebbe essere uno dei primi prototipi sebbene non sia chiaro se e' avvolto da una cover di gomma o meno che lo rende molto piu' squadrato rispetto alle foto viste finora. Stando alle notizie che ci giungono sembra trattarsi del BlackBerry 10 aka 2nd versione Dev Alpha. Il tutto sembra molto fluido con le applicazioni che scivolana via e vengono messe in stand by molto facilmente.Una bella sorpresa non c'e' che dire a poche ore dall'inizio della Conferenza BlackBerry Jam Americas.

Il video scorre via molto velocemente, 1 minuto circa in cui viene visualizzata la schermata di blocco del dispositivo. Le varie icone delle applicazioni disposte su piu' pagine. Alcune applicazioni tra cui il browser con il test HTML5 che avevamo gia' mostrato in anteprima, l'App World, l'applicazione messaggi e le applicazioni messe in standby. Il browser visualizza un score HTML5 di 465 molto piu' basso rispetto al valore di 476 visualizzato dalle nostre foto in anteprima. Questo significa che la versione di firmware che vediamo in questo video e' ancora in evoluzione e risale a qualche mese fa.

Non e' ancora sicuro se al BlackBerry Jam Americas verra' distribuita ai possessori di BlackBerry Alpha Dev una nuova versione di OS BB10 che intanto possiamo scrutare, studiare e godere in un nuovo video apparso durante il BB Jam che si sta svoglendo a San Jose in California.

(cliccare qui per accedere al video dal BlackBerry)

Ad ogni modo i video che vediamo oggi mostra una piu' precisa e dettagliata anteprima di cio' che abbiamo potuto saggiare in questi mesi sul nostro forum.

[via]

comments powered by Disqus