5 app per monitorare i dispositivi dei nostri figli

5 app per monitorare i dispositivi dei nostri figli

Il titolo parla chiara, abbiamo un ruolo di responsabilità verso i nostri figli e sta a noi sorvegliarli anche quando sono alle prese con i loro dispositivi.
Il primo punto è il tempo che trascorrono con cellulari e tablet, a noi genitori sembra sempre un tempo esagerato perché li vediamo presi e assorti nel loro mondo.

Ma cosa staranno combinando? Si potrebbero mettere nei pasticci?

La vita online è piena di opportunità ma, ahime, c’è anche il rovescio della medaglia, per tanto è necessario non abbassare la guardia nemmeno quando i nostri bambini navigano in Internet.

Che ci sia bisogno di maggior attenzione da parte di genitori e scuola sull’educazione digitale dei ragazzi è spiegato bene nell’articolo “Figli e Tecnologia, istruzioni per l’uso” sul blog di Superpapà, la community dei papà online.

Vediamo intanto quali App installare sui dispositivi dei nostri bambini da instalalre in modalità amministratore per evitare che se le disinstallino da soli!

Qustodio Free
Qustodio Free (Windows, Mac OS X, Android, iOS, Kindle, Nook). Qustodio Free può bloccare siti porno, difendere da cyberbulli, controllare le telefonate e, cosa sicuramente gradita dai genitori, geolocalizzare nostro figlio.  La versione gratuita è studiata per il monitoraggio di una sola persona.

Trova i miei Amici
Trova i miei Amici è un’app per iPhone e iPad che non consente di monitorare a distanza l’utilizzo del device, ma permette di sapere dove si trova nostro figlio in un preciso momento grazie alla condivisione della posizione via GPS. 
Apple l’aveva pensata come strumento social per condividere la propria posizione GPS con i propri amici, ma oggi viene usata con come un app parental control difficilmente disinstallabile dal proprietario del dispositivo.

Spazio Bambini Parental Control
Spazio Bimbi Parental Control (Android) è un’app che consente non solo di accedere alle app approvate dai genitori, bloccando le altre, ma anche di bloccare le chiamate, l’invio di messaggi o l’esecuzione di attività che potrebbero costare denaro. Tra le caratteristiche a pagamento vi è la possibilità di impostare un timer per limitare l’utilizzo quotidiano del dispositivo e un timer per bloccare il funzionamento delle app dopo un periodo di tempo specifico.
Ques’app risulta molto utile a tutti quei genitori che vorrebbero limitare il tempo impiegato dai figli sui tablet!

Mobile Fence
Mobile Fence (Android) permette di monitorare dispositivi mobili e impostare l’utilizzo per fasce orarie delle single app.
Lo si può provare gratuitamente per 30 giorni, dopodiché richiede l’acquisto della licenza.
Con Mobile Fence si può sapere dove si trova tuo figlio, cosa fa con lo smartphone e quali app e siti ha aperto e visitato. Una vera app di controllo a distanza, si può anche definire l’utilizzo massimo in termini di tempo per ogni app oltre a bloccare siti, impostare il blocco sui numeri sconosciuti e limitare le chiamate in uscita. 

Family Time
Family Time (Android) è un’altra delle migliori app per controllare il cellulare dei figli.
Permette di limitare il tempo di utilizzo di uno smartphone ed impostare compiti e ora di andare a dormire. Un’importante funzione è quella del geofencing per ricevere avvisi quando il telefono di tuo figlio fuoriesce da una determinata zona. Anche qui troviamo varie possibilità di blocco filtrando i contenuti adatti per i nostri figli: video, siti, chiamate sconosciuti e altro.

Oltre all’uso delle App è buona regola mantenere con i nostri figli un rapporto di fiducia dimostrandoci sempre pronti all’ascolto: non avranno timore di raccontarci i loro dubbi o a porci domande su argomenti ritenuti imbarazzanti.

Facciamogli capire che l’installazione di un app sul loro telefono ci permette di restare più sereni ed è una forma ulteriore di protezione nei loro confronti.