App spia per iPhone: i programmi per controllare il melafonino

App spia per iPhone: i programmi per controllare il melafonino

I software spia per iPhone rappresentano un modo ottimale per controllare il cellulare di qualcuno, in maniera del tutto legale.

Sì, perché le app spia per iPhone possono essere usate legalmente in alcune precise situazioni, così come vedremo nel corso di questo articolo.

Data la loro liceità, vediamo quali sono i migliori programmi per controllare l’iPhone e scoprire tutto del suo possessore:

  • Software spia iPhone: 6 software da provare
    • Mspy
    • FlexiSpy
    • iKeyMonitor
    • Mobistealth
    • Highster Mobile
    • I-Spy
  • Cosa sono realmente queste app spia?
    • Come scaricarle sul cellulare
  • È legale usare un programma per controllare l’iPhone?

Software spia iPhone: 6 software da provare

I commercio vi sono moltissime app spia per iPhone, ma questa è la nostra personale selezione di preferite estratta dal sito specializzato in questo settore SpyCellitalia.com.

1# Mspy

Mspy è un programma per controllare iPhone eccezionale, secondo noi. Fra l’altro in America va fortissimo ed è la prima scelta di coloro che vogliono tenere sotto controllo il cellulare dei propri figli minorenni.

Di Mspy ci piace il fatto che sia un’app spia per iPhone senza jailbreak, quindi non dovrai fare nient’altro che installarla direttamente sul telefono che intendi controllare e questa ti avviserà ogni qual volta vi è un’attività pericolosa in corso.

Le informazioni disponibili grazie all’applicazione si aggiornano automaticamente ogni 5 minuti, dunque quasi in tempo reale e solo tu puoi avervi accesso tramite un pratico ed intuitivo panel.

Fra le varie info che capta vi sono la lettura completa di sms e messaggistica varia, compresi WhatsApp, Snapchat, Messenger, Tinder, ecc; le chiamate in entrata ed in uscita; la geolocalizzazione; le foto; i video e le azioni varie compiute sui social network.

Mspy è un’app spia per iPhone gratis o, meglio, è prevista una demo di prova che ti aiuterà a definire la tua scelta di acquisto, dopodiché dovrai acquistare un abbonamento.

Da sottolineare anche la possibilità di avere un’assistenza gratuita e multilingua disponibile sempre, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

2# FlexiSpy

Secondo posto per il software spia per iPhone FlexiSpy, un programma molto valido che consente anche di controllare il Mac.

È capace di intercettare davvero ogni singola azione che si compie con il cellulare, dalle foto alle chiamate telefoniche fino ad arrivare alle azioni compiute sui social network e sulle app come Tinder, Snapchat e WhatsApp.

Molto interessante è la possibilità di poter prendere il controllo del microfono interno ed ascoltare le conversazioni ambientali (funzione accessibile solo con abbonamento Extreme). Allo stesso modo, intercetta, registra ed ascolta in tempo reale tutte le chiamate ricevute.

Per essere installata, però, richiede il jailbreak, dunque non è l’ideale per chi cerca un’app spia per iPhone senza jailbreak. Ad ogni modo, fra i servizi a pagamento proposti dall’azienda produttrice vi è anche la possibilità di farsi installare il software da un tecnico .

L’app è a pagamento e sono disponibili due differenti piani tariffari, Premium ed Extreme.

3# iKeyMonitor

Ikey Monitor è un’app spia per iPhone interessante, dotata anche di un attento supporto in live chat sempre attivo, 7 giorni su 7, 24 ore su 24.

Consente di monitorare in maniera completa il cellulare interessato, dalla geolocalizzazione alla registrazione delle chiamate fino ad arrivare alla lettura da remoto di sms e messaggi vari inviati tramite altre app di messaggistica, così come delle foto ricevute, inviate e scattate.

Molto interessanti ai fini del controllo parentale è la possibilità di poter impostare degli orari per limitare l’uso dello schermo e delle app, o per effettuare registrazioni ambientali ad un’ora prestabilita.

Inoltre, si può definire un set di particolari parole che, se digitate o pronunciate, fa scattare un avviso che si riceve via mail.

Ikey Monitor è un’app spia per iPhone gratis, ovvero consente una prova gratuita di tre giorni a tutti i nuovi utenti. Dopodiché, occorrerà acquistare un abbonamento, ma se l’app non è di proprio gradimento, dopo 30 giorni si può chiedere il rimborso.

4# Mobistealth

Mobistealth è un’app spia per iPhone senza jailbreak, una delle poche a poter essere installata direttamente senza manomettere il cellulare.

Discreta e facile da usare, consente al pari delle sue concorrenti di tenere traccia di tutto ciò che accade per mezzo dell’iPhone: sms, messaggistica varia, social network, fotocamera, cronologia e via dicendo, fino ad arrivare alla geolocalizzazione.

Ottima anche controllare il Mac, per usarla su iOS è previsto l’acquisto di un abbonamento Premium Plus trimestrale da 49.99 dollari.

5# Highster Mobile

Quinto posto nella classifica dei programmi per spiare iPhone per Highster Mobile.

Può essere utilizzato su tutti gli iPhone 12, 11, X, 8, 7, 6, 5 e sugli iPad, nonché installarlo in maniera semplicissima: infatti, è un’app per spia per iPhone senza jailbreak.

Le funzioni possibili sono più o meno le stesse delle altre applicazioni qui presentate con in più quella di poter prendere il controllo della fotocamera tramite dei comandi invisibili.

Ad oggi, esistono due pacchetti tariffari possibili: il Basic a 2.99 dollari (molto limitato) ed il Pro a 6.99 dollari al mese (più caro, ma che consente di accedere a tutte le funzioni disponibili).

6# I-Spy

Chiudiamo con I-Spy, un programma per controllare l’iPhone sicuro ed anonimo al 100%: nessuno saprà che hai installato l’app sul quel cellulare!

Grazie alle sue funzioni si può, fra le varie cose, anche attivare la fotocamera da remoto e scattare foto ambientali o registrare video.

Naturalmente, riesce ad intercettare praticamente tutto: foto, posizione, video, chiamate, sms e conversazioni in chat fatte sulle varie applicazioni.

Attualmente, vi sono 3 differenti piani tariffari: il Light a 29.95 euro al mese; l’X-Pro a 89.95 euro al mese; e l’X-Pro iPhone a 19.95 euro, valido per 7 giorni di utilizzo.

Cosa sono realmente queste app spia?

Si tratta di sofisticati software che consentono di monitorare un dispositivo mobile, segnalando le azioni compiute dall’utente circa messaggi, telefonate, scatti fotografici e video.

Alcune hanno anche la possibilità di effettuare intercettazioni ambientali attraverso la fotocamera e/o il microfono del cellulare, a mo’ di cimici, senza che il possessore del dispositivo se ne accorga.

Qui, nello specifico, abbiamo parlato dei programmi per spiare iPhone, ma in realtà ne esistono anche app spiare Android, pc e Mac.

Queste app si usano solitamente per controllare i figli minorenni, per evitare il cyber bullismo o che vengano adescati da personaggi discutibili o pericolosi. Allo stesso tempo, si può geolocalizzare il proprio figlio e sapere sempre dove si trova e se per davvero ci dice la verità circa ciò che fa, dove va e chi frequenta.

Queste funzionalità si rivelano molto utili anche per altre situazioni, ma ricordiamo che l’uso di queste app è limitato dalla legge, così come vedremo a breve.

Come scaricarle sul cellulare

A seconda del dispositivo che si ha, esistono differenti versioni da scaricare della stessa applicazione, ma soprattutto esistono app spia per iPhone senza jailbreak e con jailbreak.

Sta a te decidere quale programma scegliere, ma quelle senza garantiscono che il tuo iPhone non abbia problemi con la garanzia, né di eventuale compatibilità: per noi, sono da preferire.

Solitamente, basta andare sul sito ufficiale del software per scaricarla direttamente, seguendo la procedura guidata. Ma in alcuni casi si può richiedere un servizio extra di installazione da parte dei tecnici, plus pensato per chi davvero non ha alcuna dimestichezza con le app varie.

È legale usare un programma per controllare l’iPhone?

Dipende.

Se l’app è installata sul cellulare di un figlio minorenne o di un soggetto del quale si ha la tutela, è legale. Allo stesso modo, è legale se installata sul telefono aziendale dato in comodato d’uso ai dipendenti, ma questi devono essere a conoscenza che sul dispositivo aziendale è stato installato un programma di monitoraggio.

Anche se molti li usano indiscriminatamente, in Italia non è legale usare questi software per spiare il proprio partner o altre persone, in quanto si incorre nella violazione della privacy. Secondo il sito specializzato La Legge per Tutti, si rischiano da 6 mesi a 4 anni di reclusione.