06/10/2022

Tech & Blackberry Italia News

App, smartphone, digital: la miglior tecnologia a portata di mano

Aumentare i pazienti dello studio dentistico

Aumentare i pazienti dello studio dentistico

Osservando il panorama del settore odontoiatrico, ci si rende conto che il desiderio nonché obbiettivo principale di ogni studio dentistico è quello di: aumentare i pazienti per generare più utili. Normale, verrebbe da pensare, se non fosse che se guardiamo con attenzione ci rendiamo conto che il redditto medio dei dentisti italiani, è del tutto inadeguato se paragonato alle ore di lavoro e di studio/formazione necessarie, per garantire cure di alto livello.

E quindi? Il punto non è solo concentrarsi su avere più pazienti, ma bensì, riuscire ad averne in poco tempo e da questi, a generare più guadagni senza svendere o svalutare il proprio lavoro e la propria professionalità.

1. Come puoi raddoppiare o triplicare il numero dei pazienti del tuo studio dentistico in poco tempo?

Innanzitutto per aumentare il numero di pazienti /clienti dello studio dentistico, arrivando a  raddoppiare o triplicarne il numero, è necessario sfruttare le risorse che possiedi già proprio come un trampolino di lancio.

Per risorse sto ovviamente parlando dei pazienti che hai già. Esatto proprio loro, i pazienti che hai curato negli anni e che sono rimasti soddisfatte tanto da essere fidelizzate, rappresentano una vera e propria parte del patrimonio del tuo studio dentistico, che va investito per generare altra ricchezza.

Immagina se ogni tuo cliente, consigliasse e accompagnasse da te un amico o un familiare, ecco che in poco tempo e con quasi zero sforzi avresti raddoppiato il numero di pazienti.

Questo meccanismo, che magari avrai già provato qualche volta, è il passaparola positivo. Anche se utile spesso risulta però non essere molto efficace in quanto si tratta di un meccanismo che è incontrollabile, ingestibile, e quasi del tutto casuale.

Quindi cos’altro fare?

2. Un marketing odontoiatrico efficace deve basarsi su una strategia che puoi misurare, e che ti aiuta a progettare e organizzare concretamente lo sviluppo del tuo studio

Un marketing odontoiatrico efficace basato su una strategia misurabile in ogni suo passaggio è la soluzione più efficace.

Questo significa, che dovrai essere tu o chi per te, a ideare un sistema in grado di incentivare i tuoi pazienti soddisfatti a promuovere i tuoi servizi con, parole, tempi e modi che avrai deciso tu. Ma come fare?

Per prima cosa dovrai selezionare, tra i pazienti che hai già, quelli più adatti ad essere coinvolti in questo tipo di progetto, come sai i pazienti non sono tutti uguali.

Ci sarà una tipologia di questi, che definiremo, “pazienti buoni” che sicuramente hanno nei tuoi confronti e del tuo studio un comportamento migliore, ad esempio: si presentano sempre puntuali agli appuntamenti, pagano regolarmente e in tempo le prestazioni, sono sempre gentili e cortesi con te e il tuo staff,  ti tengono in grande considerazione e dimostrano fiducia e stima. Ecco questi pazienti sono la scelta giusta.

3. Una strategia di referral adeguata è il miglior modo per far “pulizia”, facendo aumentare solo i pazienti con cui vuoi lavorare e mandando quelli che non vuoi a dare problemi alla concorrenza

Non appena selezionato i “pazienti buoni” dovrai necessariamente chiedere loro di aiutarti nel promuovere il tuo studio, definendo un’adeguata strategia di referral.

Ricorda che se sono realmente, pazienti soddisfatti, non sarà difficile che dicano si.

In questo caso dovrai concentrarti e fare attenzione, al vero e proprio materiale di marketing da dare ai tuoi pazienti per renderli equipaggiati in modo adeguato.

Ad esempio, se hai scritto un libro, potresti donare una copia a lui ed una ad un suo amico, oppure chiedere direttamente un indirizzo al quale spedire a tue spese un omaggio come questo.

In realtà ci sono centinaia di approcci validi, ma il focus deve rimanere su questo concetto: è il marketing a comunicare le corrette informazioni su di te, non il cliente in quanto non è un venditore.

L’antro punto chiave da non dimenticare è che cosa guadagnerà il tuo cliente e quali saranno gli incentivi che lo invoglieranno a promuoverti. Quindi?

4. Cosa ci guadagna chi ti consiglia? È questa la domanda a cui devi rispondere se vuoi trovare e aumentare i pazienti

Ovviamente, deve esserci per forza un incentivo. Bisogna essere realisti, l’assenza di un tornaconto personale da parte del cliente difficilmente farà nascere la voglia di spendersi se pur solo verbalmente con altri. 

In questo caso può trattarsi, di sconti su prestazioni future, di una seduta di igiene gratuita, usa l’immaginazione. Tutto dipende sempre da te, in fin dei conti il tuo cliente ti sarà utile solo a far mettere un piede nel tuo studio ad un suo amico o un suo parente.

Una volta che questo iter sarà concluso il tuo compito nei confronti del cliente che ti ha consigliato, sarà quello di farlo sentire speciale. In primis dandogli quanto promesso e concordato (incentivi vari), poi se riuscirai anche a coccolare il suo ego a tal punto da voler ripetere l’esperienza più volte, il gioco è fatto.

Creando intorno al tuo cliente un sistema di referral, le tue saranno più che semplici cure, diventeranno un simbolo di prestigio e di appartenenza a una comunità.