31/01/2023

Tech & Blackberry Italia News

App, smartphone, digital: la miglior tecnologia a portata di mano

Si può nascondere la lavastoviglie in casa? Certo che sì!

Si può nascondere la lavastoviglie in casa? Certo che sì!

Se si ha poco spazio a disposizione in casa spesso si è costretti a nascondere alcuni elettrodomestici, come ad esempio la lavastoviglie.
Si sa, la cucina è la zona più frequentata e deve avere un aspetto piacevole, a cominciare dagli apparecchi elettrodomestici.

Adesivi per lavastoviglie

Oggi all’interno di questo articolo andremo a vedere come si può nascondere una lavastoviglie con degli appositi adesivi.

L’importanza degli adesivi per lavastoviglie

In commercio esistono tanti tipi di lavastoviglie, a incasso o a libera installazione, a seconda se viene inserita assieme all’arredo della cucina o no.
Se si acquista una lavastoviglie a incasso, la si può coprire con un anta simile ai mobili della cucina, in modo tale da essere integrata completamente con l’arredamento.
A volte, però, lo sportello non è abbinato al resto dell’arredo scelto, per cui si possono acquistare appositi adesivi per lavastoviglie, che consentono di dare una nuova veste all’elettrodomestico oltre a rinnovare lo stile tutte le volte che si desidera.

Adesivi: caratteristiche

È fondamentale sapere che in commercio esistono molti adesivi per lavastoviglie. Si può dire che i materiali possono essere diversi, ma ciò che conta è che siano antigraffio, lucidi e capaci di proteggere dal calore e anche dall’acqua. In tal caso, si può valutare il pvc e il vinile, che sono due materiali ottimi.
A proposito del modo in cui si “attaccano” all’apparecchio elettrodomestico, le opzioni da prendere in considerazione sono due, infatti possono essere magnetici o sennò adesivi.
Scegliendo un modello magnetico, non è difficile applicarlo e si ha la certezza che non si staccherà mai. L’unica cosa a cui bisogna prestare attenzione è accertarsi che la propria lavastoviglie sia magnetica e che consenta l’utilizzo di un adesivo magnetico.
Mentre, se è adesivo, si può applicare con estrema facilità perchè si deve rimuovere solo la pellicola protettiva e posarlo con delicatezza sull’elettrodomestico, seguendo i contorni. L’unica difficoltà che si può riscontrare con questo tipo di adesivo è che la colla con il tempo potrebbe staccarsi a causa del calore.

Adesivi: quali scegliere?

Dopo aver visto l’importanza e tutte le caratteristiche che hanno gli adesivi, si può dire che si può acquistare il modello che si preferisce, in base ai propri gusti ed esigenze personali.

Stile minimal: effetto marmo

Per non far sembrare una cosa banale o troppo pacchiana, la soluzione migliore è optare per un adesivo dallo stile minimalista e quindi un effetto marmo, inserendo qualche dettaglio prezioso.
Infatti, tra le venature sarà possibile vedere dettagli dorati che, associati al bianco del marmo, faranno risaltare la lavastoviglie donandogli un aspetto elegante, delicato e bello da vedere.

Stile moderno

All’inizio potrà apparire banale, ma scegliere degli adesivi che raffigurano l’acqua che scorre, è l’ideale per conferire un tocco particolare alla lavastoviglie.
Questa tipologia di adesivo è realizzata con il polietilene tereftalato e con il cloruro di polivinile, ed è stata inventata per proteggere dal calore, dall’acqua e dai graffi, in modo tale da durare nel tempo.
Tuttavia, si può attaccare tramite un magnete, quindi per acquistare un adesivo simile la lavastoviglie dovrà essere magnetica.

Stile moderno colorato

Per dare un aspetto più colorato alla cucina si può puntare su alcune fantasie tropicali, optando per una bella spiaggia o una giornata di sole.
Ma a lungo andare questi disegni potrebbero stancare, per cui si può scegliere una pittura ad olio che rappresenta un vaso di girasoli. Questa immagine delicata e semplice sarà in grado di conferire il giusto tocco di estate alla cucina senza eccedere.
In tal modo si potrà conservare uno stile sofisticato e i materiali sono di grande qualità. Inoltre, sono capaci di resistere all’acqua, al calore e infine ai graffi.

Stile vintage

Se lo stile della propria cucina è vintage o industriale, si possono prendere in considerazione gli adesivi in bianco e nero e abbelliti con un dettaglio colorato, come ad esempio lo scorcio di una località in bianco e nero e una bicicletta rosa accostata ad un muretto. L’effetto che si ottiene è una stampa d’autore con un piccolo tocco retrò.