TRADUZIONI CURRICULUM: L’OPPORTUNITA’ DI TROVARE LAVORO ALL’ESTERO

TRADUZIONI CURRICULUM: L’OPPORTUNITA’ DI TROVARE LAVORO ALL’ESTERO

Quando ci si vuole aprire a possibilità di lavoro all’estero è necessario partire dalla compilazione di un Curriculum Vitae e dalla sua traduzione nella lingua di riferimento del Paese nel quale si desidera lavorare. Infatti, non è scontato che un Curriculum tradotto solo in inglese possa andar bene per tutti i Paesi esteri, dato che si tratta di una lingua non da tutti ben conosciuta.

Il mercato del lavoro si è completamente digitalizzato. Come spiegato da Espresso Translations, al giorno d’oggi le offerte di lavoro in tutto il mondo vengono pubblicate online e chi cerca lavoro contatta direttamente le aziende di qualsiasi Paese tramite le piattaforme digitali.

In questo quadro, quindi, è facile intuire perché avere una buona traduzione del Curriculum Vitae sia importante oggi. Per chi sta cercando lavoro è sempre fondamentale riuscire a presentarsi al meglio e senza barriere.

CURRICULUM VITAE DIGITALE: UNO STRUMENTO PER FARSI NOTARE

Il Curriculum tradizionale è ormai considerato da molti un modello obsoleto e poco efficace. Abbiamo detto che i mezzi di interscambio e di comunicazione nel mondo del lavoro sono cambiati e a questo ha dovuto adattarsi anche il Curriculum Vitae.

Il Curriculum in formato digitale, dunque, risponde perfettamente allo sviluppo digitale del mondo del lavoro e permette di dimostrare anche di avere buone capacità digitali, di essere una persona con tanta voglia di fare e di mettersi in gioco.

L’esempio più conosciuto di Curriculum in formato elettronico-digitale è il profilo LinkedIn.

CURRICULUM DIGITALE O CURRICULUM TRADIZIONALE?

Secondo i dati Istat, l’offerta di lavoro attuale è più bassa della domanda e il numero di persone che rispondono ad una candidatura è incredibilmente alto.

Per distinguersi e attirare l’attenzione dei recruiter è importante mettere in vetrina un Curriculum assolutamente perfetto e, possibilmente, la sua traduzione in una o più lingue.

La differenza sostanziale tra un Curriculum Vitae Digitale e un Curriculum tradizionale (negli standard europei) sta essenzialmente nella struttura dei due formati. Ma a prescindere dal formato che si usa, solo una buona presentazione della formattazione e delle skills professionali e personali possono realmente fare la differenza.

LA TRADUZIONE PROFESSIONALE DI UN CURRICULUM VITAE

Il primo passo per richiedere una traduzione professionale del Curriculum Vitae è sicuramente compilare il Curriculum in maniera accurata nella lingua di partenza.

Molto spesso, nelle candidature è richiesta anche una lettera di presentazione da allegare al Curriculum Vitae. È consigliabile richiedere una traduzione anche di questo importante documento, visto che permette di presentarsi in maniera più personale e di esprimere dei contenuti meno schematici rispetto al Curriculum.

Affidare il proprio Curriculum a professionisti madrelingua, esperti del settore delle traduzioni, garantisce un risultato preciso e pronto all’uso: da mettere online (nel caso del CV digitale) o da spedire/inviare (nel caso del CV tradizionale).

Affidarsi ad agenzie di traduzione certificate spesso consente anche di procedere alla traduzione del Curriculum Vitae in maniera simultanea in più lingue diverse.

Questo tipo di traduzioni sono affidate esclusivamente a traduttori madrelingua, che traducono, cioè, solamente verso il proprio idioma di origine. Come ulteriore garanzia di qualità e professionalità, inoltre, le migliori agenzie garantiscono un servizio di revisione del documento tradotto.

Quando si comincia una nuova carriera lavorativa all’estero, normalmente, vengono richieste le traduzioni asseverate dei documenti di studio del nuovo assunto, a completamento del suo profilo. Le traduzioni asseverate (o giurate) conferiscono a tutti gli effetti valore legale alle traduzioni di documenti da presentare in un Paese straniero. Anche questo tipo di servizio aggiuntivo può essere richiesto alle agenzie di traduzione stesse.

Naturalmente rivolgersi a dei professionisti della traduzione ha un costo ma non porterà mai ad un fallimento del risultato finale.

SUGGERIMENTI

Esistono delle regole universali da seguire nella compilazione del Curriculum Vitae, qualunque sia il formato che si sceglie:

  • essere sintetici e chiari ma utilizzando un registro linguistico formale,
  • scegliere le giuste informazioni da dare,
  • essere precisi in tutte le informazioni fornite (date, luoghi di lavoro, mansioni svolte, ecc.)
  • scegliere una foto consona
  • allegare una buona lettera di presentazione

Nel caso della traduzione, invece, vanno considerate altre variabili: prime fra tutte, dare rilevanza alle differenze culturali e settoriali esistenti da un Paese all’altro.

Data l’importanza che assume la traduzione di un Curriculum Vitae, è consigliabile affidarsi a professionisti del mestiere.