Cannabis legale Italia – Dove comprare la migliore!

Cannabis legale Italia - Dove comprare la migliore!

Comprare cannabis legale in Italia è possibile, possono farlo tutti, purché maggiorenni, oltre a tener presente che per legge non è consentita la sua assunzione tramite combustione o vaporizzazione.

Denominata anche come marijuana depotenziata, la sua finalità è contemplata solo per uso tecnico o per collezione.

La cannabis legale Italia può essere reperita facilmente presso i grow shop o i distributori automatici presenti sul territorio nazionale ma, in particolare, negli e-commerce specializzati in vendita di diverse varietà di cannabis e suoi derivati.

 Generalmente, la cannabis light è venduta in un formato già pre-confezionato e con grammature diverse, in modo da soddisfare le esigenze più disparate.

Le varietà di cannabis che si trovano sugli e-shop sono tante e si distinguono per genetica, per concentrazione dei principi attivi, CBD o cannabidiolo e THC o tetracannabidolo, quest’ultimo in misura minore e nei livelli consentiti dalla legge.

Dove comprare cannabis legale

Negli ultimi anni, la preferenza di acquisto della cannabis è maggiormente online, grazie alla comodità e velocità con la quale è possibile ordinarla e riceverla a casa.

Sono davvero tanti gli e-commerce disponibili, ma Weedly.it è uno dei punti di riferimento del settore della vendita di cannabis legale in Italia, dove poter acquistare in sicurezza.

Come funziona l’acquisto online?

Se volete comprare cannabis legale online, la prima cosa da fare è verificare l’offerta delle varietà disponibili sull’e-commerce.

Bisogna preferire chi offre una vasta selezione delle migliori varietà di canapa sativa, mettendo a disposizione tutte le informazioni necessarie per valutarne la qualità.

Cosa vuol dire? Che bisogna fidarsi di chi espone foto della varietà di canapa, allegando anche tutto ciò che riguarda la varietà, la qualità e la provenienza. Infatti, è importante che la provenienza sia sempre da coltivazione cannabis legale.

Acquistando online, inoltre, ci sono numerosi vantaggi, soprattutto per gli assuntori più costanti ed esigenti.

È possibile trovare un miglior rapporto qualità prezzo rispetto ai grow shop, inoltre, gli acquisti possono essere effettuati in completo anonimato, tramite la spedizione di un pacco che garantisce discrezione e tutela della privacy.

L’acquisto online della cannabis legale è molto semplice: basta scegliere le varietà, metterle nel carrello, inserire i dati di spedizione, effettuare il pagamento e aspettare comodamente a casa l’arrivo del pacco.

Cosa c’è da sapere prima di acquistare cannabis legale online

La cannabis light è una canapa sativa di cui vengono sfruttate le infiorescenze femminili che non producono semi.

Non è una sostanza stupefacente, in quanto la concentrazione di THC, principio attivo ad azione psicotropa con effetti psicoattivi, è bassissima, inferiore allo 0,2%.

Nella cannabis light a predominare è il CBD o cannabidiolo, che rilascia una piacevole sensazione di benessere e rilassatezza, favorendo il riposo e la concentrazione.

Come accennato in precedenza, si ricava dalle infiorescenze femminili della canapa sativa, recise ed essiccate naturalmente, da più di 68 varietà depotenziate di THC, presenti nell’elenco approvato dall’UE.

Queste hanno un’elevata concentrazione di CBD, principio non psicoattivo, capace di contrastare gli effetti del THC.

In Italia, la legge 242/2016 parla di coltivazione di marijuana light industriale e stabilisce alcune norme per la vendita, non contemplando l’uso ricreativo, ma solo quello tecnico e collezionistico.

Attualmente per lo Stato, assumere cannabis per inalazione è considerato un reato perseguibile tramite sanzione amministrativa e, in casi di recidiva, anche con azioni più importanti.

Quindi, acquistare marijuana legale in Italia è possibile, purché lo si faccia per le ragioni consentite dalla legge.

Non ci sono limitazioni sulle quantità acquistabili, tuttavia è importante accertarsi sempre che la cannabis light in vendita abbia i livelli di THC consentiti.

In caso contrario, se i livelli di THC sono elevati e la cannabis ha una forte azione psicoattiva, si parla di marijuana illegale.