Wondershare Dr.Fone: sblocca davvero lo schermo dello smartphone?

Wondershare Dr.Fone sblocca schermo

A tutti può capitare di dover gestire una, o più, criticità del proprio smartphone. Tra le problematiche più comuni ci sono il recupero e la cancellazione dei dati, il backup del telefono, lo sblocco dello schermo oppure, più in generale, la riparazione del sistema operativo. 

Tra le suite più complete, per risolvere tutte queste problematiche, c’è Dr.Fone. L’applicazione può essere utilizzata su sistemi iOS e Android e viene distribuita dalla software house Wondershare. Si tratta di un kit di strumenti utili e può essere utilizzato su smartphone, tablet o pc.

Wondershare Dr.Fone dichiara di essere in grado di soddisfare le esigenze di chiunque possegga uno smartphone Android e iOS. Con questo kit di strumenti sarà infatti possibile recuperare i dati del proprio telefono, oltre a trasferire dati tra telefono e computer, oppure ancora ripristinare il vecchio backup di WhatsApp o di altre chat. Tra queste problematiche ce n’è una, in particolare, che risulta essere molto comune: il blocco del telefono. Infatti, a causa di inserimenti errati del codice, della dimenticanza o della sua modifica da parte di altre persone, potrebbe essere impossibile sbloccare il telefono. Dr.Fone potrebbe fornire la soluzione a questo problema. Noi abbiamo voluto testarlo personalmente. Vediamo quindi meglio, insieme, come propone di risolvere il blocco dello schermo.

Sblocca schermo: a cosa serve

I nostri smartphone non sono più soltanto dei telefoni, ma contengono tantissime informazioni personali di estrema importanza. Quindi il pensiero di perderli o di non riuscire più ad accedere al proprio telefono o al proprio ID Apple ci mette in difficoltà. Grazie alla suite di Wondershare Dr.Fone si può però porre un rimedio.

Quello dello schermo bloccato di uno smartphone è un problema più comune di quello che si pensi. In tanti infatti dimenticano il codice PIN e finiscono per bloccare il telefono per troppi tentativi sbagliati. Per fortuna esiste Wondershare Dr.Fone per aiutarci a risolverlo e impedirci di perdere tutti i dati contenuti nel dispositivo. Infatti, questa suite permette di bypassare tutte le schermate di blocco di uno smartphone, sia Android che iOS, oltre a rimuovere l’ID Apple e l’account iCloud. Usarlo è facilissimo: sarà sufficiente scaricare Dr.Fone e installarlo sul computer, collegare il dispositivo e gestire la criticità. In pochi secondi lo smartphone sarà sbloccato e funzionante.

Con Wondershare Dr.Fone sarà possibile sbloccare passcode, face ID e touch ID del proprio telefono o tablet. Ovviamente, se una SD è completamente danneggiata è difficile che si possa recuperare la situazione.

Come funziona lo sblocco dello schermo di Wondershare Dr.Fone

Dr.Fone, come suggerisce il nome, è il dottore che risolverà i problemi di salute di un iPhone. Inoltre, sarà possibile utilizzarlo anche per iPad o iPod Touch.

Una volta scaricato Wondershare Dr.Fone, l’interfaccia mostrerà tutte le funzioni che potrete compiere grazie a questa suite: dal recupero dei dati al backup del telefono, che permettono di ripristinare vecchi messaggi, foto o numeri di telefono anche da dispositivi rotti, passando per il recupero delle chat di WhatsApp e dalla riparazione del sistema iOS o Android.

Soprattutto però, una delle funzioni più richieste, riguarda la rimozione del blocco dello schermo da un telefono o dell’ID Apple. In tanti,con un iPhone o un iPad, avranno sperimentato di dimenticare il codice di sblocco del telefono oppure riscontrare problemi di diverso genere con face ID e touch ID: Wondershare Dr.Fone potrà risolverli. Infatti, grazie a questa suite realizzata dalla celebre software house Wondershare si potrà rimuovere l’ID Apple da un iPad o sbloccare un telefono iPhone. Nella versione per iOS, Wondershare Dr.Fone potrà essere utilizzato anche per recuperare dati da iTunes e da file di backup su iCloud.

Una volta che si sarà scaricato e installato Dr.Fone di Wondershare sul proprio computer, scegliendo la versione Android o iOS per Windows o per macOS X, ci si troverà davanti l’interfaccia principale. L’interfaccia utente è estremamente semplice da utilizzare.

All’interno del menù “Sblocca Schermo” sarà possibile scegliere tra Sblocco Schermo Android, Sblocco Schermo iOS o Sblocco Apple ID, in base alle necessità.

Per sbloccare lo schermo su un dispositivo iOS si cliccherà sul pulsante corrispondente. A questo punto Dr.Fone chiederà di collegare l’iPhone al computer con un cavo USB. Ovviamente entrambi i dispositivi dovranno essere acceso.

Quando lo smartphone verrà rilevato dal software sarà necessario cliccare su “Avvia” per iniziare il ripristino. Dr.Fone chiederà di mettere il proprio iPhone in modalità DFU. A questo punto sarà sufficiente seguire le indicazioni del software.

Una volta che si sarà selezionato il modello esatto di iPhone si cliccherà su “Download” per scaricare il firmware corretto. Dr.Fone è compatibile con molti modelli di smartphone iOS, ma il consiglio – prima di procedere con l’acquisto – è di verificare sempre e provare il software nella versione free, per evitare di rimanere delusi. In questo modo sarà possibile avere la certezza che il telefono sia supportato per la funzionalità di cui si ha bisogno.

Una volta terminata questa operazione si cliccherà su “Sblocca Ora”, in modo che Dr.Fone possa procedere con il reset.

Dopo questa operazione, l’iPhone sarà sbloccato. Potrebbe accadere, con lo sblocco dello schermo, che i dati sullo smartphone vengano cancellati, ma non ci sono alternative a questo processo.