BlackBerry esiste ancora ed io ci lavoro

BlackBerry esiste ancora ed io ci lavoro

Uri Shaked è il protagonista di questo nostro articolo. Inizia a lavorare in una startup fino a che, dal nulla, spunta BlackBerry che l'acquista per 59 milioni di dollari in contanti. Ma cosa succede dopo ? Si tratta di una storia di per sé affascinante condivisa da un dipendente BlackBerry che fino a poco tempo fa non era altro che uno sviluppatore di WatchDox, azienda che BB ha comperato nell'aprile del 2015. Nel seguito di questo nostro articolo, Uri ci farà capire BlackBerry e la sua 'missione' per diventare un'azienda software. Al di là di tutto questo, è interessante capire cosa significa lavorare per BlackBerry nel 2017 e ciò che BlackBerry fa. La maggior parte di noi sono consapevoli che il software è la nuova BlackBerry, ma spesso le nostre nozioni sono dei preconcetti dato che il brand canadese lo abbiamo seguito più che altro per i suoi smartphone. Non vi sveliamo altro e vi lasciamo alla lettura del racconti di Uri.

“Io lavoro per BlackBerry. Sì, esistono ancora.”
Alcune note di quello che facciamo in BlackBerry

In questo video è come mi presento quando parlo alle conferenze e qualche volta anche quando incontro nuove persone. Quando sento il modo in cui la gente ride quando aggiungo la seconda frase, mi rendo conto quale sia il pensiero che ha appena attraversato le loro menti. Di solito a questo segue la domanda: Che cosa significa BlackBerry al giorno d'oggi, cosa fa ?

Ho ottenuto tutti i tipi di reazioni quando rispondo alla gente. Alcuni sono divertiti, altri increduli e qualcuno anche preoccupato. Ed hanno sempre una domanda successiva: “Okay, allora cosa fai lì?”

E' abbastanza facile spiegare quello che faccio. Più difficile da spiegare è che cosa fa BlackBerry in questi giorni (che è, più o meno, quello che realmente mi chiedono). Ad essere onesti, spesso non sono sicuro di come lo spiego - e questo è uno dei motivi per cui ho voluto scrivere questo post. Volevo saperne di più sulla società per cui lavoro, e, come sottoprodotto, essere in grado di dare una buona risposta, ben studiata, per quando la gente mi chiede cosa stiamo facendo in questi giorni.


Come sono finito a lavorare per BlackBerry?

Nel 2009, ho iniziato a lavorare per una piccola startup israeliana chiamata WatchDox. WatchDox ha sviluppato una soluzione sicura per la condivisione di documenti e file online: pensate a DropBox ma con caratteristiche di sicurezza enterprise come, ad esempio il monitoraggio su ogni azione di file, i permessi dei file, visualizzatore di file sicuro con filigrane incorporate e molto altro ancora.

BlackBerry esiste ancora ed io ci lavoro

In soli sei anni, WatchDox è cresciuto da circa 10 dipendenti a quasi il 100 e abbiamo avuto i più grandi clienti internazionali come Nike, Coca Cola, Chevron, solo per citarne alcuni. Nel mese di aprile 2015, WatchDox è stata acquisita da BlackBerry per 59 milioni di dollari in contanti e così, tutto ad un tratto, sono diventato uno sviluppatore di “impresa” in BlackBerry: tutto lo shock culturale, lasciate che ve lo dica. E' stato un cambiamento totale di mentalità in confronto con l'atmosfera di start-up che avevamo avuto prima.

In un primo momento, c'era un sacco di incertezza su ciò che stava per accadere. Anche se sapevamo che BlackBerry una volta era una società di smartphone di grande successo, sapevamo anche che ultimamente non avevamo sentito molto su di loro e stavamo imparando che il nostro prodotto, in qualche modo, era in sintonia con la loro visione per la loro offerta software per le imprese. L'allora amministratore delegato di WatchDox ha continuato quella che sarebbe diventata una vacanza permanente mentre BlackBerry ha cominciato ad avviare la transizione, che è andato meglio di quanto ci aspettavamo.

BlackBerry ha fatto un buon lavoro con una transizione lenta ma attenta, facendo in modo che non ci siamo sentiti bombardati dalle cose che tutto questo comporta. Eppure, c'era un sacco di scartoffie da fare e nel corso della migrazione durata un anno, abbiamo ottenuto badge ed indirizzi di posta elettronica aziendali (Oh, quanto mi manca Gmail! Oh, come odio Outlook!), E siamo passati ai nuovi sistemi HR.


Entro la fine della transizione, eravamo sulla buona strada per l'integrazione del nostro prodotto con tutti gli altri prodotti software enterprise di BlackBerry (BES, Dynamics, ecc,) ed abbiamo pensato al nuovo nome per il prodotto. Dopo che le acque si sono calmate, le cose per il nostro gruppo hanno continuato più o meno come prima, ed ora abbiamo una migliore comprensione della nostra posizione e di come il nostro prodotto si inserisce nella visione di BlackBerry.

Ci sono alcune cose che mi mancano particolarmente della vita di start-up - per lo più la libertà quando si trattava di decisioni software e strumento di sviluppo, l'assenza di un peso massimo, l'impresa burocratica - ma sto ancora lavorando su un prodotto in cui credo ed ho ancora la possibilità di fare molte delle cose che amo.

“BlackBerry nel 2017”

Quando si googla “Prodotti BlackBerry 2017”, si ottiene principalmente link relativi a smartphone. Su Google Immagini si ottiene tutta una serie di smartphone. Tuttavia, questo in realtà non rappresenta ciò che fa BlackBerry in questi giorni - per quanto ne so, BlackBerry a partire dal 2017, ha spostato la sua attenzione dal fare hardware per concentrarsi esclusivamente sul proprio business software. In questi giorni, il marchio di smartphone “BlackBerry” è stato concesso in licenza a TCL.

Allora cosa facciamo effettivamente?

In questo momento, stiamo facendo tante cose ed è difficile dire “facciamo x”, perché in verità, facciamo x, ma anche y, z e molto altro ancora! Un modo per pensare a questo è che, in passato, BlackBerry è stata conosciuta per “Smartphone e sicurezza.” Dal momento che l'azienda non necessita più tanto degli smartphone, abbiamo raddoppiato sulla sicurezza (e, di conseguenza, sul software ) e la cosa buona è che: ci sono molte cose là fuori da mettere in sicurezza!

Negli ultimi anni, BlackBerry ha avuto un bel po' di alti e bassi. Hanno avuto un bel paio di fusioni e acquisizioni, alcune delle quali hanno senso (come WatchDox!) mentre altre non le comprendo (social gaming? editing video?). Detto questo, tutto ciò significa che BlackBerry ha acquisito diverse funzionalità e quello che stiamo facendo è di metterle al lavoro.

BlackBerry esiste ancora ed io ci lavoro

In questo momento, BlackBerry è concentrata principalmente sui dispositivi intelligenti (macchine collegate, applicazioni mediche e cose di questo genere), un po' di consulenza qua e là ed il software enterprise. Tutte queste aree di gioco sono il punto di forza di BlackBerry, vale a dire la sua competenza nella sicurezza. Così ho pensato bene di dirvi qualcosa di più su alcuni dei nostri progetti.

BlackBerry, infortainment e il futuro della guida-autonoma

Sì, siamo nel settore automobilistico, e lo siamo più di quanto si potrebbe pensare.

Le nostre iniziative di software automotive (in gergo aziendale, una parte di BlackBerry Technology Solutions (BTS)) è cresciuta grazie ad una delle nostre acquisizioni! Nel 2010, BlackBerry ha acquisito QNX Software Systems, che sembra essere piuttosto popolare con i costruttori di automobili! QNX è servito come veicolo di partnership con un certo numero di produttori di auto, e ha permesso a BlackBerry di iniziare a lavorare su veicoli autonomi (auto guida). Così, anche se non siamo più in competizione negli smartphone, siamo fornitori di Apple;)

QNX è un sistema operativo embedded real time. Anche se è davvero un sistema operativo multi-funzionale, brilla davvero nel settore automobilistico. QNX (o qualche versione di esso) viene eseguito su più di 60 milioni di auto e serve come base per i sistemi in tutto, dalla Audi alla Toyota (qui l'elenco più completo di dove è utilizzato il QNX).

In questo momento, QNX potenzia il sistema di infotainment di molti modelli di auto, Ford con SYNC 3, così come SmartDeviceLink, una piattaforma per il collegamento del sistema di infotainment del veicolo per smartphone, sviluppata in collaborazione tra Toyota e Ford. La cosa che i produttori di automobili utilizzano così tanto il QNX è il suo essere costruito sulla sicurezza.


Perché la sicurezza importa tanto, anche nel sistema di infotainment? Ogni vulnerabilità del software è essenzialmente un'altra “porta” in cui è possibile salire in macchina. Come più e più auto sono connesse ad Internet tramite modem cellulari, più e più hacker possono trovare la loro strada se esistono buchi nel sistema di infotainment. Un esempio spesso citato è Chrysler con la Jeep Cherokee: un hacker ha dimostrato come prendere in consegna la vettura a distanza sfruttando una falla di sicurezza nel suo sistema di infotainment.

Se il sistema di infotainment è collegato con i sistemi critici nella macchina, e non ci sono abbastanza guardie di sicurezza integrate in auto, non c'è nulla per impedire agli hacker di inviare comandi di controllo a cose come il freno, lo sterzo, l'illuminazione ... tutti tipi di cose che probabilmente non si vuole che qualcun altro faccia per noi.

Ci sono molte start-up che possono avvisare per evitare che ciò accada. Un esempio è cycuro, del mio amico Matan Scharf, che rileva e da un avviso di allarme per un comportamento sospetto che sta accadendo all'interno della vostra auto. Argus, gestita da un altro mio amico, Ofer Ben Noon, cerca di proteggere il sistema critico nel veicolo, mettendo un firewall al suo interno.

Adesso la parte divertente: automobili con auto-guida!

BlackBerry esiste ancora ed io ci lavoro

BlackBerry ha collaborato con Ford in modo iterativo per veicoli di auto-guida completamente autonomi. La grande vittoria per Ford, nel lavorare con BlackBerry, è la nostra competenza nella sicurezza. Il sistema operativo che stanno sviluppando congiuntamente, QNX Neutrino, è in grado di fare cose intelligenti nel riconoscere le automobili e altri oggetti in prossimità del veicolo autonomo, aggiungendo al QNX capacità di telemetria e di autista mostrando anche mappe sullo schermo della vettura assieme ad altre informazioni utili.

Oltre al lavoro con Ford, al CES 2017, BlackBerry ha presentato alcuni progetti di 'smart car' con Jaguar e Aston Martin, così come un concept di una Lincoln autonoma e alimentata con QNX.

Oltre le automobili: QNX e l'Internet delle Cose

Come sapete, l'Internet delle cose è vicino e caro al mio cuore, e si scopre che BlackBerry sta lavorando per utilizzare le funzionalità di QNX in una serie di altri settori, diversi dalle auto.

Risulta che la sicurezza built-in dei sistemi operativi basati su QNX è attraente in un sacco di altri campi, anche se si tratta di una vecchia lista.

Ad esempio, BlackBerry ha lavorato con lo Scientific and Technological Research Council in Turchia (TUBITAK) per utilizzare il sistema operativo QNX Neutrino per alimentare le loro prime locomotive elettriche, in particolare utilizzando QNX nel controllo dei treni e del sistema di monitoraggio (TCMS) e per l'unità di controllo della trazione ( TCU). Proprio come nelle automobili, la sicurezza è di primaria importanza anche nei treni.

Nello settore sanitario, avere un buon software che alimenta i dispositivi, è fondamentale. Davvero non si desidera un sistema operativo commerciale schizzinoso nell'esecuzione di un software critico. QNX ha intensificato il sistema operativo real-time sicuro che si sta rivelando utile in un certo numero di applicazioni sanitarie, come i robot chirurgici. QNX ha trovato la sua strada in così tanti dispositivi e campi diversi, che è anche stato candidato per l'hacking dalla CIA!

BlackBerry e l'Enterprise

Anche se BlackBerry non sta per tornare sugli smartphone, in realtà costruiscono altro e ciò non significa che hanno dimenticato il palmare: stanno solo lavorando su di esso in modo diverso.

BlackBerry esiste ancora ed io ci lavoro

Una delle grandi spinte in questo momento è la Enterprise Device Management o fondamentalmente l'infrastruttura e gli strumenti per lavorare su dispositivi mobili. Questo sforzo comprende UEM, una console per la gestione di tutti i dispositivi della società, siano essi in esecuzione con Android, iOS, Mac OS, Windows o anche BlackBerry OS, e in un prossimo futuro, lo sforzo sarà probabilmente esteso ai dispositivi IoT.

Quello che l'UEM fa è essenzialmente aiutare le aziende a lasciare che i dipendenti utilizzino i propri dispositivi personali per il lavoro ( “Bring Your Own Device” o “BYOD”), facendo in modo che i loro segreti aziendali non vengano trapelati perché un ingegnere ha lasciato lo smartphone senza protezione. Anche in questo caso, la sfida è la sicurezza: non si vuole che chiunque possa ottenere l'accesso allo smartphone dei vostri impiegati!

UEM consente alle aziende di mettere un qualsiasi numero di protocolli di sicurezza in atto, da requisiti di password a controlli di applicazioni specifiche. Uno dei trucchi che utilizza BlackBerry per assicurarsi che le nostre soluzioni enterprise siano sicure è la containerizzazione delle applicazioni. In sostanza, abbiamo sviluppato una piattaforma che isola qualsiasi applicazione dal resto del sistema operativo (che fornisce una clipboard separata per il copia-incolla solo all'interno del contenitore, con file system virtuale criptato che viene condiviso solo per accedere alle applicazioni all'interno del contenitore, alla comunicazione sicura tra il container delle app, la protezione contro gli screenshots e molto altro ancora).

Ci sono molti vantaggi nell'utilizzare questo ulteriore livello di sicurezza. Un vantaggio evidente è che i dati sono protetti anche se il codice di accesso del dispositivo è compromesso. Così, per applicazioni e dati personali del dipendente, l'azienda può decidere di fare affidamento solo sul codice built-in, ma per i dati di lavoro ed i file, i dipendenti utilizzeranno un diverso meccanismo di password/autenticazione che sia conforme alle policy di sicurezza aziendali. Ciò consente ai dipendenti di utilizzare lo stesso dispositivo fisico per il lavoro personale mantenendo i dati separati.

BlackBerry offre anche strumenti per gestire l'identità aziendale che, assicura il singolo sign-on attraverso i servizi della società, così come servizi cloud su tutti i dispositivi (ad esempio Google Docs, One Note, Salesforce, WebEx ... e la lista potrebbe continuare a lungo). Possiamo anche implementare l'autenticazione a due fattori e fare in modo che le aziende possano gestire tutto questo da un posto centrale, la stessa console UEM di cui sopra.


Altri sforzi per il mobile

BlackBerry fornisce strumenti di produttività mobile per i clienti aziendali chiamati Mobility Apps: e-mail, calendario, documenti, contatti, messaggi, browser. Essi lavorano tutti insieme nell'ambiente container, quindi se si ottiene una e-mail di lavoro con un link ad alcuni servizi web interno per la vostra organizzazione, si aprirà all'interno del browser sicuro che è una parte del contenitore.

C'è anche Worklife, che divide la scheda SIM in due linee telefoniche, fornendo una SIM virtuale, dando alle aziende la capacità di separare la fatturazione personale dei propri dipendenti con quella aziendale, così come SecuSuite, o essenzialmente, schede SIM crittografate che forniscono una crittografia end-to-end per le chiamate ed i testi (in particolare utilizzata dal Cancelliere Tedesco, Angela Merkel!).

Un altro sforzo interessante è la ricerca di BlackBerry di rendere più sicura la piattaforma Android. Ad esempio, c'è Android for Work, sviluppato con Google, e SecuTablet, che è un tablet super-sicuro costruito in collaborazione con Samsung.

Sostegno agli sviluppatori aziendali di terze parti

Non molto tempo fa, BlackBerry ha annunciato Dynamics, una piattaforma che ti aiuta a costruire le proprie applicazioni sulla parte superiore della protezione BlackBerry per integrarsi con gli altri servizi BlackBerry: UEM, WorkSpace e molto altro. L'SDK di Dynamics permette agli sviluppatori di terze parti di sfruttare la tecnologia di cui sopra e, dal momento che è stata progettata con in mente le applicazioni aziendali, soddisfa i requisiti di sicurezza per la maggior parte delle imprese.

Dynamics supporta modelli di distribuzione app on-premise, cloud e ibrida e comprende uno strumento privato e sicuro di data-delivery. Dal momento che è stato progettato per le applicazioni aziendali, è facilmente scalabile e può supportare fino a 20.000 utenti su una singola istanza del server.

BlackBerry esiste ancora ed io ci lavoro

Per la sensibilizzazione dello sviluppatore, BlackBerry ha ospitato diversi summit e pubblicato molte informazioni sul tema. Da parte nostra, un paio di colleghi ed io organizziamo un meetup Dev.IL nell'ufficio israeliano.

Quindi Uri, che cosa fate in BlackBerry?

Bella domanda!

La mia squadra lavora sulla parte della soluzione di gestione dei dispositivi enterprise. Abbiamo adattato WatchDox per vivere comodamente all'interno dell'ecosistema BlackBerry più grande, per permettere ai nostri clienti aziendali di condividere file e documenti in modo sicuro all'interno dell'organizzazione, così come con terzi al di fuori dell'organizzazione, in modo controllato.

La maggior parte del tempo, mi sono concentrato sullo sviluppo del mio progetto/prodotto e io non penso necessariamente a come si inserisce nella visione più ampia di BlackBerry. Facendo questo post è stato un modo divertente per me di pensare al mio lavoro in quel contesto più ampio e per conoscere tutte le cose interessanti che BlackBerry sta facendo negli ultimi anni.

Questo anche se le persone sono spesso deluse quando dico loro che no, BlackBerry non ha nessun asso nella manica per gli smartphone. E' un peccato che così gran parte della copertura di notizie sulla società leghi ancora BlackBerry al business hardware mobile, ma si spera che la percezione comincerà a cambiare.

Detto questo, vuol dire che prossimamente dovrò ritornare con un nuovo post….quindi vedremo :)

 

[via]

comments powered by Disqus