29/11/2022

Tech & Blackberry Italia News

App, smartphone, digital: la miglior tecnologia a portata di mano

Optional essenziali per il banco da lavoro di un elettricista

Optional essenziali per il banco da lavoro di un elettricista

Gli strumenti indispensabili per un elettricista professionale

Quali sono gli accessori che un banco da lavoro deve avere, se sei un elettricista? Per ogni elettricista, soprattutto alle prime armi, è importante avere tutto sotto controllo: quali sono le attrezzature che servono e dove trovarle al bisogno. Il rischio è di avere troppi attrezzi dello stesso tipo e ritrovarsi con un pezzo mancante nel mezzo del lavoro!

Ecco perché è fondamentale, quando si è nel proprio laboratorio, avere il giusto banco da lavoro: così tutto è in ordine, tieni sott’occhio le forniture e soprattutto lavori in maniera più veloce perché hai sempre sotto mano quello che ti serve.

Se ti stai domandando: “Qual è il miglior banco da lavoro per un elettricista?”.

Forse siamo di parte, ma la nostra risposta è Opusline, un produttore che da oltre venti anni realizza banchi da lavoro professionali per elettricisti.

Puoi richiedere un progetto su misura o sfogliare il catalogo online.

Allora, come allestire un banco da lavoro per elettricisti? In questo articolo scopriremo quali accessori sono indispensabili per un banco da lavoro funzionale.

Tre cose da tenere a mente per un elettricista

Prima di parlare degli strumenti, ricapitoliamo 3 concetti fondamentali dell’elettronica: corrente elettrica, tensione e resistenza:

  • La tensione si riferisce alla differenza di carica tra due punti
  • La corrente si riferisce al flusso di cariche elettriche
  • La resistenza è la misura dell’opposizione al flusso di corrente

Detto questo, elenchiamo ora gli strumenti di cui un elettricista ha bisogno per lavorare:

  • Strumenti per i test
  • Strumenti manuali di base
  • Analizzatori
  • Strumenti di alimentazione
  • Strumenti e kit di saldatura

A seguire approfondiamo gli strumenti necessari, per ogni categoria sopra elencata.

Strumenti per i test

Multimetro

I multimetri sono strumenti di misura elettronici che combinano diverse funzioni di misurazione in un’unica unità. Di solito misurano tensione, corrente e resistenza.

I multimetri digitali da banco, o DMM, possono essere utilizzati per effettuare varie misurazioni di base e avanzate.

Ci sono molti tipi di multimetro da banco, che variano per forma e dimensioni. Inoltre possono essere multimetri analogici o digitali.

Oscilloscopio

Gli oscilloscopi sono strumenti di misura elettronici che consentono di visualizzare le forme d’onda, il che rende molto più facile individuare eventuali problemi in un circuito elettronico. Sebbene non sia necessario per un principiante, è uno strumento di cui un elettricista professionista non può fare a meno. L’oscilloscopio è un grande aiuto per risolvere i problemi di un circuito elettronico.

Strumenti manuali di base

Gli utensili manuali sono strumenti che non richiedono l’uso di motori o di energia elettrica. Alcune categorie includono pinze, cacciaviti, spelafili ecc.

Va da sé che gli utensili manuali sono assolutamente indispensabili nello spazio di lavoro di un elettricista, un professionista che utilizza un mix di attrezzi, sia tecnologici che analogici.

Questi attrezzi possono essere disposti ordinatamente, divisi per tipologie, all’interno dei cassetti di un banco da lavoro, oppure inseriti nel pannello forato.

Non esiste una regola per decidere dove metterli, se non quella di posizionarli nel banco da lavoro, nel posto più facile per te da ricordare e da raggiungere.

Ecco i più utilizzati dagli elettricisti:

Pinze diagonali.

Lo scopo di una pinza diagonale è quello di tagliare fili o piccoli perni in aree che non possono essere raggiunte da utensili da taglio più grandi; i suoi taglienti sono sfalsati di 15 gradi. Da qui il nome di questo strumento.

Pinze crimpatrici a cricchetto.

La pinza crimpatrice a cricchetto consente di afferrare il filo e di effettuare le crimpature. Inoltre, è dotata di uno sblocco a cricchetto in caso di crimpatura del filo sbagliato.

Spelafili.

Come suggerisce il nome, una spelafili  viene utilizzata per spellare e tagliare l’isolamento dei fili, una necessità per un elettricista. Ma è anche in grado di spellare le estremità di un filo elettrico e di collegarle ad altri fili o a terminali.

Cacciavite multifunzione a croce.

I cacciaviti sono utilizzati per avvitare e svitare le viti. Esistono anche a batteria e ricaricabili.

Pinzette dritte anti-magnetiche

Le pinzette sono strumenti di piccole dimensioni che permettono di raccogliere piccoli oggetti.

È fondamentale procurarsi una pinzetta sicura ESD (Electro-Static Discharge) per l’uso elettronico, altrimenti potrebbe causare danni statici.

Analizzatori

Gli analizzatori sono strumenti utilizzati per analizzare i dati. In elettronica, esistono alcuni tipi di analizzatori: Analizzatore di antenna, Analizzatore logico e Analizzatore di spettro. Vediamo alcuni analizzatori essenziali e i loro usi!

Analizzatore di antenna

Gli analizzatori di antenne sono utilizzati principalmente per misurare l’impedenza di ingresso/il rapporto di onde stazionarie (SWR) dei sistemi di antenna nelle applicazioni di elettronica radio.

Analizzatore logico

Gli analizzatori logici sono strumenti elettronici che acquisiscono e visualizzano più segnali da un sistema digitale o da un circuito digitale. Vengono spesso utilizzati anche per lo sviluppo e il debug di circuiti logici elettronici. Pertanto, svolgono un ruolo molto importante nel testare complessi circuiti digitali e logici per garantire il corretto funzionamento del sistema.

Analizzatore di spettro

Gli analizzatori di spettro sono strumenti di prova utilizzati per esaminare i segnali nel dominio della frequenza, misurando la potenza dello spettro di segnali noti e sconosciuti. Hanno un aspetto piuttosto simile a quello di un oscilloscopio e sono solitamente utilizzati nella produzione di elettronica, nell’assistenza e nella riparazione di base, ecc.

Strumenti di alimentazione

Per un elettricista è fondamentale poter alimentare i circuiti!

Esistono dei kit in commercio che aiutano gli elettricisti a lavorare in totale serenità: in una sola borsa hai tutto quello che ti serve.

Va specificato che quando sei in laboratorio, è importante attrezzare il banco da lavoro al passaggio dei fili: non devono sovrapporsi, essere tirati o penzolanti.

Valuta inoltre di inserire delle prese elettriche direttamente nel banco da lavoro, così non dovrai perdere tempo a staccare e riattaccare gli attrezzi.

Strumenti e kit di saldatura

La saldatura consente di unire diversi tipi di metalli mediante la fusione di stagno. Ciò consente anche di formare un forte legame elettrico tra i componenti elettronici di destinazione.

Disponi degli spazi appositi nel banco da lavoro per riporre gli attrezzi per la saldatura e soprattutto scegli un banco che abbia lo spazio necessario per poter svolgere i tuoi compiti.

La grandezza del banco da lavoro è cruciale: deve inserirsi perfettamente nel tuo spazio da lavoro.